Al via la II° edizione della Città della Pizza a Roma

città della pizza Dal 6 all’ 8 Aprile torna a Roma la tre giorni più appetitosa di sempre: al Guido Reni District da domani infatti si accenderanno le luci sulla “Città della Pizza” la più bella e completa kermesse dedicata interamente alla regina mondiale tra i cibi made in Italy, la Pizza. 50 tra i migliori pizzaioli d’Italia, più di 100 pizze differenti, abbinamenti e materie prime, pranzi e cene a quattro mani con grandi chef stellati, inoltre convegni ad alto contenuto professionale per gli addetti ai lavori, incontri e workshop rivolti agli appassionati e tanti laboratori per grandi e piccini animeranno la grande festa della pizza.
città della pizzaNelle 12 “case”,ovvero le postazioni che ospiteranno ogni giorno 12 diverse pizzerie, i maestri pizzaioli sforneranno tre differenti tipi di pizza – margherita o marinara, un cavallo di battaglia e una special edition pensata appositamente per la manifestazione – per un totale di oltre 100 differenti pizze, suddivise nelle categorie“napoletana”, “all’italiana”, “da degustazione”, “al taglio” e “fritta”. Volete qualche esempio delle meravigliose novità che potrete provare? La Riccia e Baccalà, con baccalà mantecato, scarola riccia cruda, fior di latte, olive nere, zeste di limone, pomodorini secchi e olio extravergine d’ oliva, o la Broccoli e ‘Nduja, con broccoli Aprilatici di Paternopoli, ‘Nduja di Spilinga, mozzarella di bufala e scaglie di cacioricotta di bufala del Cilento, la Special con vellutata di zucca, salsiccia di maialino nero casertano, bufala dop, conciato romano, o la Conterranea con mozzarella di bufala dop, pesto di rucola, scaglie di caciocavallo stagionato 8 mesi, riduzione di vino Casavecchia e carpaccio di carne di bufalo oppure la Immuginazione, con fior di latte, muggine affumicato, pecorino giovane, menta e pomodori passiti, ma se ne potrebbero citare ancora tantissime. A queste si aggiungerà una proposta di fritti all’italiana sempre diversa nelle tre giornate, gestita da pizzaioli e da cuochi artisti del fritto. Aprirà i battenti infatti anche la casa dedicata al “Fritto all’italiana” dove durante la kermesse si alterneranno: Franco Gallifuoco (Pizzeria Franco), Arcangelo Dandini (Supplizio), Salvatore Di Matteo (Di Matteo friggitoria).Presente anche “La Casa della Semola”, uno spazio per la pizza 100% semola di grano duro firmata da La Molisana dove i visitatori potranno assaggiare tre pizze speciali create per l’occasione: “la piccante va in città”con crema di carciofi, provola affumicata di Agerola, ventricina piccante molisana; ”la terra di confine”con crema di broccoli, salsiccia di Nero casertano e caciocavallo molisano; la “mi fa bene” condita con pomodori semisecchi, stracciata molisana, olive nere, pesto alla genovese.
Ecco qui di seguito il programma della Città della pizza e tutti i protagonisti selezionati ( in base al manifesto dell’evento: www.lacittadellapizza.it/il-manifesto) dal team di autori composto da Emiliano De Venuti, ideatore e CEO di Vinòforum, dal maestro pizzaiolo Stefano Callegari e dai giornalisti Luciano Pignataro, Tania Mauri e Luciana Squadrilli.

“Città della pizza” un momento dalla scorsa edizione

Venerdì 6 aprile, a partire dalle ore 18.00 e fino alle 24.00, sarà possibile degustare le creazioni di:
Graziano Monogrammi (La Divina Pizza), Giancarlo Casa (La Gatta Mangiona), Marco Rufini (Casale Rufini), Lello Ravagnan (Grigoris), Mirko Rizzo e Jacopo Mercuro, (180g Pizzeria Romana), Pierluigi Fais (Framento), Petra Antolini (Settimo Cielo), Angelo Rumolo (Grotto Pizzeria Castello), Ivano Veccia (Da Ciccio), Ciro Oliva (Concettina ai Tre Santi), Davide Fiorentini (O Fiore Mio), Marco e Antonio Pellone, (Pizzeria Ciro Pellone).

Sabato 7, già dalle ore 11.00 del mattino e sempre fino alle 24.00, saranno presenti:
Gabriele Bonci (Pizzarium), Pier Daniele Seu (Seu Pizza Illuminati), Matteo Aloe e Massimo Giuliana (Berberè), Paolo De Simone (Da Zero), Salvatore Gatta (Pizzeria Fandango), Andrea Morini (Da Cecio), Stefano Vola (Vola Bontà per Tutti), Rosario Ferraro (L’Antica Pizzeria da Michele), Giorgio Caruso (Lievità), Giorgio Moffa (L’Antica Pizzeria da Ciro dal 1923), Cristiano Piccirillo (La Masardona), Simone Lombardi.

Domenica 9, ultima giornata, dalle ore 11.00 alle 23.00, con:
Ciro Salvo (50 Kalò), Ciccio Vitiello (Casa Vitiello), Sasà Martucci (I Masanielli di Sasà Martucci), Giuseppe Pignalosa (Le Parule), Diego Vitagliano (Diego 10), Edoardo Papa (In Fucina), Filomena Palmieri (Pizzeria Da Filomena), Massimo Giovannini (Apogeo), Carmine Donzetti, (Pizza & Fritti), Raffaele Bonetta (Pizzeria Ciarly), Roberta Esposito (La Contrada), Isabella De Cham.

E per la gioia di tutti coloro che amano la pizza ma non possono mangiare il glutine, a grande richiesta, per tutte e tre le giornate, torna la pizza gluten free di Teresina Senza Glutine nelle seguenti varietà: “margherita” con salsa di pomodori di collina, mozzarella di bufala campana dop, basilico, olio evo; ”patate” con fior di latte artigianale pugliese, patate abruzzesi cotte a legna, pancetta piacentina dop, scalogno salato al Southern Comfort; ”il fiore di erica”, fior di latte di Putignano, cicoria ripassata, scaglie di fiore sardo dop, miele di erica e peperoncino fresco.

Gino sorbillo tra i protagonisti della Città della Pizza
Tanti gli abbinamenti da sperimentare, tra i quali quelli con la birra artigianale firmata Baladin e le bollicine italiane del Consorzio di Tutela del Prosecco DOC. Per la birra queste le creazioni del mastro birraio Teo Musso presenti alle spine: la Super Bitter, la Isaac, l’Open Garden e la Nazionale, nonché, per gli intolleranti al glutine, la neonata Nazionale Gluten Free. Inoltre coerentemente con la moda attuale che vede il binomio, pizza e Prosecco sempre più in voga, ci saranno, le bollicine italiane del Consorzio di Tutela del Prosecco DOC, che saranno al centro delle degustazioni guidate dai Master Sommelier della Vinòforum Academy. Sul fronte bianchi e rossi infine, ecco gli splendidi vini marchigiani di Cantina Offida: Rosso Piceno, Pecorino, Passerina e altro ancora.

Convegni alla città della pizza

Ma non finisce qua e oltre alle degustazioni, la Città della Pizza 2018, prevede anche confronti e approfondimenti tecnici tra addetti ai lavori, maestri pizzaioli e critica di settore che si
Gabriele Bonci tra i protagonisti della città della Pizza
svolgeranno nello “Spazio Convegni” e nello “Spazio workshop”: qui sarà possibile assistere insieme a esperti del settore e giornalisti, agli interventi e ai workshop dei maestri pizzaioli Franco Pepe (Pepe in Grani), Renato Bosco (Saporè), Gino Sorbillo (Pizzerie Sorbillo), Gennaro Nasti (Bijou), Antonio Starita (Pizzeria Starita), Salvatore Grasso (Pizzeria Gorizia 1916), Marzia Buzzanca (Percorsi di Gusto), Gianfranco Iervolino (Pizzeria 450 Gradi), Luca Pezzetta (Osteria Birra del Borgo), Eugenia Passone (Sbanco), oltre ai già citati Edoardo Papa, Matteo Aloe, Pier Daniele Seu, Ciccio Vitiello, Diego Vitagliano e Jacopo Mercuro. Incontri tematici che andranno in scena anche in “Stand up Pizza”, un palcoscenico tutto nuovo dedicato ai giovani talenti della pizza.
Laboratori per grandi e piccini
La città della pizza vuole inoltre confermarsi come un evento adatto a tutte le età perciò dopo il successo della scorsa edizione, tornano gli immancabili “Kids Lab”, con divertenti ed educativi laboratori per bambini realizzati in collaborazione con Boing (canale 40 del DTT) e l’Associazione” I diti in pasta”. Inoltre torna “A scuola di Pizza”, dove invece gli adulti potranno imparare tutti i segreti su impasti, cotture e condimenti insieme a quattro vere “leggende dell’arte pizzaiola” quali: Gabriele Bonci,
Stefano Callegari
Stefano Callegari, Marzia Buzzanca e Ciro Salvo.

Non mancherà un’area riservata alle “Materie prime”, con focus sui principali ingredienti della pizza: farina, pomodoro, olio evo e mozzarella. Qui workshop, laboratori e

Ciro Salvo tra i protagonisti della Città Pizza
incontri tecnici tenuti dalle aziende più importanti produttrici di Farina, Pomodoro e Mozzarella ci racconteranno i loro prodotti, insegnandoci come il valore delle materie prime di qualità sia alla base della riuscita di una pizza eccellente.

Altra vera” chicca “della kermesse sarà un ciclo di cene e pranzi, in cui chef stellati insieme a rinomati maestri pizzaioli saranno protagonisti assoluti degli appuntamenti di “Maestri in Cucina”. Pranzi e cene a quattro mani organizzate da Ferrarelle e dedicate chi desidera vivere un’esperienza unica. Queste le inedite coppie pronte a sbalordirvi: venerdì 6, ore 21.00, Simone Lombardi e Luciano Monosilio (Pipero); sabato 7, alle ore 13.00, Ciro Oliva (Concettina ai Tre Santi) e Paolo Gramaglia (President), e, alle 21.00, Gabriele Bonci (Pizzarium) e Gianfranco Pascucci (Pascucci al Porticciolo); domenica 8, ore 13.00, Enzo Coccia (Pizzaria La Notizia) e Pasquale Palamaro (Indaco). A rendere

Champagne Ruinart
ancora più esclusivo ogni incontro, gli abbinamenti con lo Champagne Rosé firmato Ruinart, la più antica Maison de Champagne. A rendere ancora più esclusivo ogni incontro, gli abbinamenti con lo Champagne Rosé firmato Ruinart, la più antica Maison de Champagne.

“Una seconda edizione ancora più ricca – sottolinea Emiliano De Venuti – con contenuti che vanno sia in direzione dei semplici appassionati che degli addetti ai lavori. Pensiamo infatti che il segreto del successo della prima edizione de La Città della Pizza sia stato proprio quello di aver saputo coniugare lo spirito pop del prodotto con gli aspetti meramente tecnici che lo riguardano. All’origine di tutto c’è chiaramente, per noi e per i visitatori, il grande amore per la pizza, simbolo del Made in Italy nel mondo”.

Con un programma così ricco, e tanta tantissima ottima pizza, non si può certo mancare alla Città della pizza 2018.

LA CITTÀ DELLA PIZZA
Guido Reni District, via Guido Reni, 7 – Roma
Giorni e orari di apertura:
venerdì 6 aprile ore 18.00 – 24.00 / sabato 7 aprile ore 11.00 – 24.00/ domenica 8 aprile ore 11.00 – 23.00
Ingresso gratuito.
Per tutte le info e le prenotazioni www.lacittadellapizza.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com