Transizione Ecologica: Tra gli scienziati nominati da Cingolani spicca la Prof.ssa Antonella Canini

Via libera del ministro della Transizione Ecologica ai nuovi componenti del Comitato per lo sviluppo del  verde pubblico. Il ministro Roberto Cingolani ha nominato nel nuovo think that che dovrà studiare e disegnare un importante pezzo del futuro dell’Italia le persone giuste. Per una volta sono state valorizzate le competenze italiane in una sfida sul futuro dell’intero paese. Tra gli scienziati nominati da Cingolani spicca La Prof.ssa Antonella Canini Professore Ordinario di Botanica, Dipartimento di Biologia Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

Di seguito il decreto del ministero della Transizione Ecologica.

Il Ministro della Transizione ecologica

VISTA la legge 8 luglio 1986, n. 349, che ha istituito il Ministero dell’ambiente e ne ha definito le funzioni;

VISTA la legge 23 agosto 1988, n. 400;

VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 ed in particolare l’art. 35 relativo all’attribuzione delle competenze del Ministero della transizione ecologica;

VISTA la legge 17 luglio 2006, n. 233;

VISTA la legge 14 gennaio 2013, n. 10 ed in particolare l’art. 3, comma 1, che prevede che presso il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare sia istituito un Comitato per lo sviluppo del verde pubblico;

VISTO il decreto ministeriale 2 febbraio 2018, n. 28, che individua le attribuzioni del Comitato per lo sviluppo del verde pubblico, nonché la composizione e le modalità di funzionamento ed in particolare l’art. 2, comma 1 che prevede che il Comitato per lo sviluppo  del verde pubblico sia composto da 12 membri incluso il Presidente;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 19 giugno 2019, n. 97, come modificato dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 6 novembre 2019, n.138;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 12 febbraio 2021 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 38 del 15/02/2021), con il quale il professor Roberto Cingolani è stato nominato Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare;

VISTO il decreto-legge 1 marzo 2021, n. 22, recante “Disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni dei Ministeri”, convertito in Legge, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1 della legge 22 aprile 2021, n. 55, in particolare, gli articoli 2 (Ministero della transizione ecologica), 3 (Disposizioni transitorie concernenti il Ministero della transizione ecologica) e 4 (Comitato interministeriale per la transizione ecologica);

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 2 marzo 2021 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 54 del 04/03/2021) con il quale il professor Roberto Cingolani è nominato Ministro della transizione ecologica;

RAVVISATA l’esigenza di arricchire il Comitato per lo sviluppo del verde pubblico della collaborazione di ulteriori figure professionali esperte;

VISTO il curriculum della Prof.ssa Antonella Canini, della Prof.ssa Maria Consolata Siniscalco, del Prof. Enrico Alleva e del Prof. Alberto Giuntoli, comprovanti le relative competenze, capacità ed esperienze professionali, nonché le dichiarazioni rese dai medesimi circa l’insussistenza di cause di incompatibilità, di inconferibilità e di conflitto di interessi, in particolare ai sensi e per le finalità di cui all’articolo 53, comma 14, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, nonché al decreto legislativo n. 39 del 2013;

VISTE le dichiarazioni rese dagli interessati in ordine a quanto previsto dall’articolo 15, comma 1, lett. c), del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33;

VISTO il Piano triennale per la prevenzione della corruzione 2021-2023, adottato con decreto del ministro della transizione ecologica n.119 del 31 marzo 2021;

DECRETA

Articolo 1

(Nomina)

  1. La Prof.ssa Antonella Canini, la Prof.ssa Maria Consolata Siniscalco, il Prof. Enrico Alleva e il Prof. Alberto Giuntoli sono nominati quali componenti del Comitato per lo sviluppo del verde pubblico del Ministro della transizione ecologica per la durata di cinque anni a decorrere dalla data del presente decreto, in attuazione dell’articolo 3 della legge 14 gennaio 2013, n. 10, dell’articolo 2, comma 1, del decreto ministeriale 2 febbraio 2018, n. 28.
  2. L’incarico conferito con il presente decreto è svolto a titolo gratuito e non dà diritto ad alcuna corresponsione di compensi, rimborsi di spese di viaggio e soggiorno o di altri emolumenti, comunque denominati, come previsto dal comma 3 dell’articolo 3 della legge n. 10 del 2013.

Il presente decreto è trasmesso all’organo di controllo per la registrazione.

Roberto Cingolani

ROBERTO CINGOLANI MINISTERO DELLA TRANSIZIONE ECOLOGICA MINISTRO

13.07.2021 12:13:08 UTC

Circa redazione

Riprova

Scioglimento Forza Nuova: ok della Camera alla mozione

Via libera da parte della Camera alla mozione di Pd, M5S, Leu e Italia Viva …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com