La ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, partecipa all'evento di "Ricomincia con Noi" incontro sulla sicurezza al teatro Shalom di Milano, 09 ottobre 2020. ANSA/Mourad Balti Touati

Salvini e Meloni: ‘Lamorgese via. Svelare i nomi dei clandestini sbarcati in Italia con il terrorista’

Il Viminale avrebbe fatto meglio a tacere sullo scandalo del terrorista islamico che  a Nizza ha ucciso brutalmente tre persone al grido di “Allah è grande”. Giorgia Meloni  insorge di fronte alle ridicole parole della ministra Lamorgese. “Spiazzata” e imbarazzata dalla notizia che l’attentatore è arrivato in Francia dopo essere sbarcato a Lampedusa.
“Il ministro Lamorgese”, scrive la leader di Fratelli d’Italia su Facebook, ” ha detto che il terrorista di Nizza è entrato da Lampedusa perché Lampedusa è la porta d’Europa. Il problema è che quella porta andrebbe chiusa e sorvegliata. Non spalancata come fa la sinistra al governo. Proprio perché è la porta d’Italia e d’Europa”.
Non è meno tenero con la ministra il capogruppo di FdI a Montecitorio. “Ci si aspettava dalla Lamorgese una presa d’atto delle politiche immigrazioniste del governo. Delle sentite scuse per aver negato che potessero esserci terroristi sui barchini. E invece come se nulla fosse, la signora ministro attacca le opposizioni”. Francesco Lollobrigida ricorda alla ministra che Fratelli d’Italia denuncia da anni i rischi “che lei, e non solo lei, ha negato. Sui barchini e sulle navi di immigrati che violano le nostre leggi  si annidano mille problemi. Tra i quali l’arrivo di cellule terroristiche pronte ad attivarsi in qualsiasi momento”.

“Se l’Italia avesse fatto quello che Fdi chiedeva”, continua il capogruppo, “il terrorista che ha seminato morte a Nizza mai sarebbe arrivato in Francia. E si sarebbero risparmiate preziose vite umane. Vogliamo sapere. Quanti sono i terroristi che vivono tra noi? Arrivati nella nostra Nazione grazie al vostro permissivismo? Quanti connazionali e cittadini europei rischiano la vita sapendo che questo pericolo si sarebbe potuto facilmente evitare dandoci semplicemente retta? E soprattutto, cosa intende fare il governi, ammesso che sia capace di fare qualcosa? Fratelli d’Italia, ma soprattutto gli italiani, aspettano immediata chiarezza. Il ministro Lamorgese venga a riferire in Parlamento quanto prima“.

Con il terrorismo non si scherza. Sull’orrore di Nizza e la notizia dell’attentatore sbarcato a Lampedusa Matteo Salvini torna a sfidare la ministra  Lamorgese. Che ha avuto l’ardire di colpevolizzare l’opposizione e i decreti sicurezza  firmati dal leader leghista.

“Continuo a chiedere le dimissioni del ministro dell’Interno, per evidente e palese incapacità. E’ sbarcato un mese e mezzo fa a Lampedusa”, dice a proposito del terrorista che ieri ha ucciso tre persone al grido di Allah è grande, ” poi è scomparso. Quanti sono ancora in Italia e quanti sono scomparsi?  Voglio avere nomi e cognomi.  Di quanti sono in strutture italiani e quanti sono scomparsi. Che temo siano alcune migliaia”. Il leader leghista pretende risposte. “Non come Lega- dice – ma come popolo italiano. E come cittadini europei. Dalla nave dalla quale i primi di ottobre è sbarcato l’attentatore di Nizza scesero altre 800 persone. Penso che sia diritto degli italiani e dei francesi sapere quanti di quegli 800 sono ancora in Italia. E quanti sono scomparsi. Con nome, cognome e provenienza”. Così Salvini a margine del presidio organizzato dal Carroccio davanti al consolato francese di Milano. “Ci sono altri potenziali delinquenti terroristi in giro per l’Italia e per l’Europa senza che nessuno stia facendo niente?”.

Poi replica agli attacchi dell’inquilina del Viminale. “E’ curioso che se qualcosa non funziona è colpa delle opposizioni. L’Italia – dice Salvini – è l’unico Paese al mondo in cui questo succede. “Macron si assume le sue responsabilità. La Merkel si assume le sue responsabilità, Boris Johnson si assume le sue responsabilità. In Italia, se qualcosa non funziona, è colpa delle opposizioni”. E ancora: “Se uno sbarca a Lampedusa. Va a Palermo o a Bari, sparisce, sgozza tre persone in Francia, è colpa delle opposizioni. E’ veramente gente senza vergogna“.

Circa Redazione

Riprova

Natale tra Covid e Brusaferro

“Sara’ un Natale diverso, il primo e auspicabilmente l’ultimo grazie ai vaccini. Tutto quello che …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com