25 aprile a Roma, tensione a Porta San Paolo: polizia divide Comunità ebraica da manifestanti

Lancio di petardi e sassi si sono verificati a Porta San Paolo, a Roma, nel corso delle celebrazioni per il 25 Aprile, tra i manifestanti della Brigata ebraica e Pro Palestina. I membri della Brigata ebraica hanno preso di mira anche i giornalisti che documentavano le proteste: sono stati lanciati dei sassi contro cronisti e cameraman. Uno di loro ha poi tentato anche di forzare il cordone degli agenti per arrivare al contatto fisico con i pro Palestina, ma la polizia è riuscita a bloccarlo. Le tensioni erano state annunciate negli scorsi giorni da un comunicato firmato da partiti e gruppi dell’estrema sinistra: “Continuiamo la nostra lotta per chiedere lo stop al genocidio del popolo palestinese, che continua a resistere alle barbarie portate avanti da Israele e dell’imperialismo occidentale. Tutto accade con la collaborazione del nostro governo, che continua a schierarsi dalla parte del sionismo e che si dimostra sempre più a destra, con anche la collaborazione delle finte opposizioni”.

Circa redazione

Riprova

Oltre 15 milioni nel 2023 alle vittime di racket e usura

E’ stata pubblicata la relazione annuale del commissario straordinario per il coordinamento delle iniziative antiracket …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com