Benvenuti nel club dei disillusi    

Gli italiani disertano le urne. Famiglie impoverite, giovani dimenticati dai partiti politici e disillusi che non ricevono attenzione. Cittadini alla ricerca di un ideale che nei partiti freddi e calcolatori, non c’è più. In questo clima da paesi sud americani, più della metà degli italiani non è andata alle urne l’otto e il nove giugno. Ha votato il 49,6% degli aventi diritto. Se si pensa che la prima volta che si votò per le europee, era il 1979, si recò alle urne l’86% degli aventi diritto. Gli astenuti di questa tornata elettorale sono famiglie impoverite dalla crisi economica, giovani ignorati dalla politica, ideali vicino allo zero. Negli ultimi 15 anni un terzo dei cittadini europei si è visto ridurre il reddito. E tutte queste famiglie per la gran parte si trovano in Spagna, Grecia e in Italia. Tutti si erano illusi che i cittadini europei, questa volta, sarebbero tornati a votare in massa, preoccupati dalla congiuntura economica negativa e dal peso sempre più sentito delle autorità europee. Invece l’effetto trascinamento non c’è stato. E che dire di tutti quei connazionali che vivono all’estero in Paesi extra UE, ai quali viene negato il diritto al voto, magari presso consolati e ambasciate. E quelli che lavorano lontani dal Comune di residenza e dal seggio unico dove potersi recare ed esercitare il diritto al voto? Un vero e proprio partito degli astensionisti , a cui viene impedito di votare. Eppure in epoca di tecnologia digitale avanzata è un gioco da ragazzi permettere ai cittadini di esercitare il diritto al voto anche a distanza. Invece siamo ancora alla tessera cartacea e al timbro con il tampone. Ritengo sia una situazione accettata e voluta dalle forze politiche in campo. Meno votano meglio e’. Ma tira e tira prima poi la corda si spezzerà.
Andrea Viscardi

Circa Andrea Viscardi

Riprova

Il macronismo e il sogno infranto di unire l’Europa

Hanno votato Rassemblement national più di dieci milioni di francesi e non più solo gli …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com