Morte Floyd, scontri a New Orleans: polizia spara lacrimogeni

Scontri tra manifestanti e polizia sono scoppiati nella notte a New Orleans, dove migliaia di persone sono scese in strada per protestare contro l’uccisione del cittadino afroamericano George Floyd durante il suo arresto a fine maggio. Gli agenti hanno sparato gas lacrimogeni per disperdere la folla che non aveva rispettato l’ordine di non attraversare Crescent City Connection, il ponte costruito sopra il fiume Mississippi.

“L’escalation e gli scontri fanno male a tutti noi. La polizia di New Orleans si impegna a proteggere rispettosamente i diritti del primo emendamento dei nostri residenti. Tuttavia, stasera siamo stati costretti a lanciare gas sui manifestanti in risposta al crescente confronto fisico con i nostri agenti”, ha scritto in un tweet il dipartimento di polizia locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com