Manovra, Coldiretti a Salvini: “Serve autorevolezza verso Ue”

Serve decisione e autorevolezza nel confronto in Europa sulla manovra per non indebolire l’Italia in una fase delicata del futuro dell’Unione Europea con le scelte sul bilancio comunitario dal quale dipenderanno molte delle opportunita’ di sviluppo per il Paese fino al 2027. E’ quanto ha affermato Ettore Prandini, presidente Coldiretti, invitata al tavolo del Governo convocato dal vicepremier Matteo Salvini per discutere dell’agroalimentare Made in Italy.

“Il nostro Paese si deve battere contro ulteriori tagli nel nuovo bilancio europeo a carico della Politica agricola comune (Pac) che aggraverebbe la condizione di pagatore netto” denuncia il presidente della Coldiretti, nel sottolineare che “a pagare il conto della Brexit non deve essere l’agricoltura che e’ un settore chiave per vincere le nuove sfide che l’Unione deve affrontare, dai cambiamenti climatici all’immigrazione alla sicurezza”. C’e’ l’esigenza di “riequilibrare” invece la spesa facendo in modo – ha spiegato Prandini – che la Pac possa recuperare con forza anche il suo antico ruolo di sostegno ai redditi e all’occupazione agricola per salvaguardare un settore strategico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com