Mail a dipertimento Stato, bufera su Hillary

Per tutta la corrispondenza, ufficiale e non, nei quattro anni da segretario di Stato Hillary Clinton ha utilizzato un indirizzo e-mail privato invece di uno ufficiale, violando così il protocollo di sicurezza e la regole federali secondo cui la corrispondenza ufficiale deve essere mantenuta e considerata materiale d’archivio. Lo rivela il New York Times sollevando una nuova bufera su Hillary data come probabile candidata democratica per la corsa alla Casa Bianca.
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com