Funivia Mottarone, Eitan: nonno indagato per sequestro aggravato

Il nonno materno di Eitan, il bimbo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone è indagato per sequestro di persona aggravato dalla Procura di Pavia: l’aggravante è riferita alla minore età del bimbo.

Svolta ‘annunciata’ nell’inchiesta sul sequestro di Eitan condotta dal procuratore di Pavia Mario Venditti. Il nonno materno del piccolo, Shmuel Peleg, 58 anni, è accusato di sequestro aggravato di persona. L’11 agosto scorso il giudice tutelare di Pavia aveva emanato un decreto con cui vietava l’espatrio a Eitan salvo che in presenza o con l’autorizzazione della sua tutrice, la zia Aya. Il decreto era stato trasmesso alla Prefettura e alla Questura di Pavia con l’ordine di diramarlo a tutti i punti di frontiera e di inserirlo nelle banche dati delle forze di polizia che controllano le frontiere.

Circa redazione

Riprova

Bologna, insegnante non vaccinata positiva al Covid: 300 studenti in Dad

Trecento alunni costretti alla didattica a distanza, quattro classi in quarantena e otto hanno sospeso l’attività didattica. Alla …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com