Covid. La Gran Bretagna dice no al pass per locali ed eventi

Passo indietro del governo di Boris Johnson sull’estensione dell’obbligo del green pass in Gran Bretagna. L’idea dell’obbligatorietà del certificato vaccinale per accedere ai locali e ai grandi eventi in Inghilterra è stata cancellata. L’annuncio della marcia indietro del governo di Londra arriva dal responsabile alla Salute, Sajid Javid, alla Bbc. “Non dobbiamo fare le cose solo per il gusto di farlo”, ha spiegato. Il piano doveva partire dalla fine del mese di settembre ma ora viene messo in cantina e potrebbe essere ripreso, se necessario, con l’arrivo della stagione fredda. “Non mi è mai piaciuta l’idea di dire alle persone ‘mostrate i documenti’ per svolgere semplicemente un’attività ordinaria e quotidiana. Abbiamo esaminato la questione, sono felice di dire che non procederemo con il piano per il passaporto vaccinale”, aggiunge Javid.

Questo dietrofront viene giustificato da Londra come una diretta conseguenza dell’elevato numero di persone che ha completato il ciclo vaccinale: nel Paese che ha raggiunto l’80% della popolazione con più di 16 anni ha completato il ciclo. La misura, secondo le previsioni della vigilia, avrebbe dovuto essere approvata entro fine settembre e imponeva l’obbligo della certificazione vaccinale (o di un test negativo) per poter accedere esclusivamente a locali notturni, discoteche o eventi di massa inglesi (concerti, spettacoli, manifestazioni sportive), così come stabilito dal primo ottobre finora dalla sola Scozia fra le 4 nazioni del Regno.

Il ministro ha osservato come altrove il Green pass (tendenzialmente impopolare oltre Manica, e non meno sgradito a sinistra che a destra dello schieramento politico) sia stato introdotto di fatto per incoraggiare la gente a vaccinarsi. La Gran Bretagna è molto avanti nelle vaccinazioni: l’81% dell’intera popolazione over 16 è già immunizzata con 2 dosi e il 90% con una. Resta da accelerare la campagna fra 16enni e 17enni, gli ultimi a essere coinvolti in ordine di tempo, dove si è fermi al 55-60%.

Circa redazione

Riprova

Sfida al femminile per l’Eliseo: Marine Le Pen e Anne Hidalgo

Dovrà vedersela con due donne, Emmanuel Macron. Ieri, infatti, sia il sindaco socialista di Parigi, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com