Schwarzenegger, i 70 anni di Terminator

Per il suo settantesimo compleanno Arnold Schwarzenegger si regala un po’ di tranquillità e una famiglia allargata. Oggi,  30 luglio,  l’attore ed ex governatore della California spegnerà infatti le sue settanta candeline accanto a quella che è diventata la sua compagna da ormai cinque anni, Heather Milligan, e ai figli.

E’ un ricordo l’esperienza politica, che lo ha voluto governatore della California per due mandati: ‘Ho amato la politica. È incredibile l’effetto che le tue azioni politiche possono avere sulla vita delle persone. Mi piaceva il contatto con gli elettori, trovarmi davanti a un gruppo di donne, poi cambiare e parlare ai pensionati. Mi piaceva mettermi in giacca e cravatta ogni giorno e andare a fare un lavoro da persona adulta’.

Pensava che non avrebbe più fatto cinema una volta conclusa la parentesi politica: ‘Ogni volta che visitavo un set durante il mio mandato di governatore, mi veniva da pensare che non avrei più voluto recitare. Una volta ho visto Tom Cruise in un’imbracatura penzolare a testa in giù e ho pensato che non avrei mai più voluto, in vita mia, dovermi ritrovare a penzoloni, attaccato ad un’imbracatura, ma poi la nostalgia ha avuto il sopravvento e così è tornato sul set, con ‘The Last Stand’ – ‘L’ultima sfida’, la saga de I Mercenari, Escape Plan – Fuga dall’inferno e Contagious – Epidemia mortale.

 ‘Alla mia età sento di essere più in forma di molti uomini più giovani di me. Certo, non ho più la forza e la resistenza che avevo quando ero più giovane. Non posso più sollevare 240 kg, o andare a sciare per ore e ore, e fare la stessa cosa il giorno dopo, e questo è frustrante. Ma allo stesso tempo mi sento orgoglioso della mia forma fisica, considerata la mia età’. Buon compleanno, Schwarzy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com