Sanità, Napolitano: “Urge rinnovo, ma i ricchi paghino di più”

Rinnovo del sistema sanitario: una priorità per il governo, una necessità per i cittadini. A tornare sull’argomento dopo il premier Monti, è stato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.  Secondo il Capo dello Stato  è necessario “riformare gli interventi”, ma  “chi ha maggiore possibilità di contribuzione dovrebbe pagare di più, tenendo conto della sua effettiva capacità di reddito”. Questo per i pochi fondi a disposizione della sanità pubblica. “Rispetto a quando fu concepito il sistema sanitario nazionale, le risorse sono di meno, quindi si deve tagliare  a condizione che ci sia capacità di innovazione e di razionalizzazione”, ha precisato Napolitano sottolineando però che  “bisogna non regredire né abbandonare la scelta di civiltà del sistema pubblico”. “Servono regole più severe e controlli più oculati di quanto non si sia fatto per lungo tempo su quella parte del privato su cui è fondato il sistema sanitario pubblico”,  ha aggiunto il presidente della Repubblica, ricordando che “l’Italia è uno dei Paesi più avanzati in questo settore”.  “Il servizio sanitario, ha concluso Napolitano, è un titolo di civiltà per il nostro Paese”.

 

Circa admin

Riprova

Silvio Berlusconi tra Quirinale e Sgarbi: “Non ho deciso, ma sono ottimista”

Silvio Berlusconi è triste perché ha capito che la sua corsa al Quirinale per essere …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com