La bella vita del vescovo con i soldi della Chiesa

Solo la piscina con sauna annessa che si è fatto costruire a Klagenfurt, dove fino a maggio Andreas Schwarz faceva il vescovo, è costata oltre un milione di euro. Sottratto al patrimonio della stessa Chiesa carinzia. Ma quello che ha più sconvolto l’opinione pubblica è la relazione con Andrea Erzinger, la sua amante, da lui nominata direttrice di un centro di formazione con un compenso annuo di 91mila euro.

Ne era completamente succube: «Era condizionato dall’arbitrio e dagli umori di questa sua confidente- si legge nel fascicolo redatto a chiusura delle indagini -, a causa dell’obbligo del celibato previsto per i sacerdoti». Il sospetto è che il presule abbia dilapidato molto più di un milione, attingendo indebitamente a beni mobili e immobili ecclesiali. E se emergessero risvolti penali, come truffe e speculazioni, l’inchiesta potrebbe riaprirsi. Sembrano sempre più numerosi, purtroppo, i casi di religiosi che sfruttano la posizione di insospettabili per dedicarsi ai fatti loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com