Asia Argento: “Bugie, Bennett e McGowan hanno distrutto mia vita”

“Le loro bugie hanno distrutto la mia vita”: torna a parlare Asia Argento, accusata dall’attore californiano Jimmy Bennett di averlo violentato. In una lunga intervista al Daily Mail Tv, l’attrice italiana si difende dalle accuse e attacca quella che un tempo era una sua amica, Rose McGowan, e lo stesso Jimmy Bennett. “Son andati a dire che ero una pedofila, praticamente un mostro; che ero come Weinstein, un predatore seriale. Queste bugie hanno distrutto la mia vita.”

Bennett ha accusato l’attrice italiana di aver abusato di lei nel 2013, in un hotel californiano, quando lui aveva 17 anni e lei 20 di piu’, 37. Argento aveva gia’ nel passato negato l’accusa di aggressione sessuale e lo ha ribadito: “Cio’ che mi ha dato la forza di parlare oggi e’ la rabbia che ho provato quando Rose McGowan e Rain Dove continuavano a dire queste bugie su di me, dicendo che ricevevo fotografie nude da Bennett da quando aveva 12 anni”. “Io ero raggelata, lui era sopra di me”. “Dopo quell’atto disse, ‘Ho avuto questa fantasia per 12 anni’. Il che, per me, e’ stato davvero scioccante. All’epoca gli dissi: “Non ho mai pensato a te in questi termini”. E a proposito della somma sborsata per tacitare il giovane, 380.000 dollari, Argento ha confermato che lo fece ma ha spiegato che fu il suo fidanzato dall’epoca, lo chef stellato Anthony Bourdain a consigliarla in tal modo: “Fu una decisione di Anthony, sapeva che era stata un’esperienza traumatica nella mia vita. Uscivo con qualcuno la cui ricchezza e fama superava di gran lunga la mia, quindi era chiaro che era un tentativo di Bennett di ottenere denaro da lui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com