Aqua Italia: “Polemica sterile sull’acqua alla spina”

“L’acqua erogata è buona, sicura e controllata e queste strutture hanno dei sistemi di disinfezione che garantiscono la qualità al punto d’uso. Si tratta, quindi, di acqua a km zero che evita l’inquinamento atmosferico dovuto alla produzione, al trasporto e allo smaltimento delle bottiglie di plastica e il tutto si traduce in un risparmio di spesa e in un beneficio concreto in termini di ambiente e salute”. Aqua Italia, l’Associazione delle aziende costruttrici e produttrici di impianti per il trattamento delle acque primarie federata ad Anima di Confindustria, non ci sta alle critiche mosse nei giorni scorsi alle case dell’acqua. E risponde snocciolando quelli che sono i vantaggi, economici ed ambientali, legati all’utilizzo di questa ‘acqua’. A titolo esemplificativo, sottolineano da Aqua Italia, valutando il prelievo annuo di 300.000 litri da un Chiosco si risparmiano: 200.000 bottiglie di Pet da 1,5 litri; 60.000 kg di Pet (30g/bottiglia); 1.380kg di Co2 per la produzione di Pet e 7.800 kg di Co2 per il trasporto (stimando una media di 350km). Secondo l’associazione, dunque, si tratta di un vero servizio al cittadino volto a ridurre e limitare le emissioni di gas serra e orientato a modificare gli attuali modelli di consumo in ambito di prevenzione dei rifiuti, oltre ad essere una attività finalizzata all’attuazione del principio dello sviluppo sostenibile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com