Qualificazioni Brasile 2014: L’Italia vuole chiudere la pratica contro la Rep. Ceca

Ci risiamo. Solite logiche sparagnine. Basterà un pareggio contro la Rep. Ceca ? Si a patto che Danimarca, Armenia e Bulgaria non vincano. Prandelli, giusto cosi, ha dichiarato che vuole vincere. Del resto gli azzurri, diciassette punti in classifica frutto di cinque vittorie e due pareggi, non possono di certo temere Cech e compagni. Con tutto il rispetto per gli avversari ma crediamo che l’Italia debba dare una prova di forza vincendo e chiudendo la pratica qualificazione con due gare d’anticipo. Il ct azzurro potrà contare sul ritorno di Balotelli. Nel gruppo A il Belgio, che gioca in Croazia, con un pareggio può già preparare le valigie per il Brasile. Sono previsti match interessanti che ravviveranno la serata. Nel girone C la Germania ha un incontro non impossibile, farà visita alla selezione delle Far Oer. Non basta vincere, non dovrà fare lo stesso la Svezia che è impegnata in Kazakistan. serata senza patemi per l’Olanda, nel girone D, i tulipani dovranno vincere ad Andorra, zero punti in classifica, per staccare il biglietto per il sud dell’America. Regna l’equilibrio nel girone E. La Svizzera si qualifica a patto che termini con un nulla di fatto il match tra Albania ed Islanda. Testa a testa nel girone F, stasera la Russia di Fabio Capello, vincendo contro Israele, potrebbe scavalcare in classifica il Portogallo che riposa. Anche nel girone G c’è un testa a testa, questa volta tra Bosnia e Grecia anche se la Slovacchia è in netto recupero. Se Hamsik e compagni battono, in casa, la Bosnia si riapre il discorso. La Spagna, nel girone I, riposa ma se la Francia esce battuta dalla gara contro la Bielorussia le furie rosse sono qualificate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com