Coronavirus, c’è la seconda vittima italiana. 29 i casi di contagio tra Veneto e Lombardia

Due morti e 30 casi di contagio in totale.  E’ questo il bilancio della diffusione del coronavirus in Italia. La prima vittima è Adriano Trevisan, di 78 anni, è deceduto all’ospedale di Schiavonia, in provincia di Padova, dove era ricoverato insieme con un’altra persona positiva al virus per precedenti patologie.
Il governatore veneto Luca Zaia ha partecipato in serata in collegamento telefonico, insieme al presidente della Lombardia, Attilio Fontana, al vertice sul Coronavirus in corso al Comitato operativo della Protezione civile con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il ministro della Salute Roberto Speranza e il ministro per gli Affari esteri Luigi Di Maio, oltre al capo della Protezione civile Borrelli. Conte, prima di lasciare Bruxelles, ha ribadito che “i cittadini devono essere rassicurati”. “Ovviamente noi seguiamo (l’evoluzione della situazione) con la massima attenzione. C’e’ una massima collaborazione con le autorita’ sanitarie nazionali e locali, con il governo nazionale, penso al ministro Speranza in particolare per la sua competenza, penso ai governatori che devo ringraziare, il governatore Fontana, il governatore Zaia”, ha detto il premier prima di recarsi al vertice presso la Protezione civile.
La seconda vittima è deceduta in Lombardia (i consigli del ministero della Salute). E’ una donna e sarebbe legata al focolaio di Codogn. E’ in condizioni stabili il 38enne ricoverato a Codogno, l’ultimo caso di contagio accertato è un paziente che da giorni è ricoverato all’ospedale di Cremona. Nella città chiuse tutte le scuole.
E’ salito a 29 il numero dei pazienti risultati positivi ai test del Corovinarus e residenti tra la Lombardia e il Veneto. Ventisette di questi risiedono in Lombardia, mentre due sono i casi accertati in Veneto, ai quali va l’aggiunto l’anziano di Vò Euganeo morto nella serata di ieri.
Il coronavirus ha provocato finora 2.360 vittime a livello mondiale, incluso l’italiano deceduto ieri sera in Veneto: è quanto emerge dal bilancio aggiornato della statunitense Johns Hopkins University. Il totale dei casi confermati di contagi è salito a quota 77.662,mentre i pazienti guariti finora sono 21.029.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com