Maturità: al via con prova di Italiano, tra le tracce Umberto Eco, Pil, rapporto padre-figlio, donne al voto

Mezzo milione di studenti (503.452 per l’esattezza, 487.476 interni e 15.976 esterni) affronta oggi la prima prova scritta, quella di Italiano uguale per tutti gli indirizzi, dell’esame di Maturità 2016. Sei le ore a disposizione per lo svolgimento.Ecco le tracce proposte ai maturandi 2016 per il primo scritto di Italiano: Umberto Eco sulle funzioni della letteratura: il brano e’ tratto dall’opera Sulla letteratura, una raccolta di saggi pubblicata nel 2002.”Crescita, sviluppo e progresso sociale. E’ il Pil misura di tutto”, per il saggio in ambito economico. Il rapporto padre-figlio nelle arti e letteratura del ‘900 è la traccia che dovranno sviluppare gli studenti che sceglieranno il saggio in ambito artistico.Il suffragio universale è la traccia proposta per il tema storico.Una riflessione sui confini, riprendendo un testo tratto dal libro di Piero Zanini, è la traccia proposta ai maturandi per il tema di attualità. L’avventura dell’uomo nello spazio: è una delle tracce proposte ai maturandi per la prima prova dell’esame di maturità nella tipologia saggio breve in ambito tecnico-scientifico. Anche il valore del paesaggio è l’argomento scelto per il saggio storico-politico. E’ stato diffuso, dagli studi di Uno Mattina, il secondo codice di accesso per ”decriptare” le tracce per il primo scritto della Maturità 2016. La sequenza di lettere e numeri è stata letta in diretta dal ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini. Abbinando questo codice a quello già in loro possesso le commissioni potranno ora “scaricare” i temi da proporre ai maturandi. La password è pubblicata in contemporanea anche sulla Home Page del sito del Ministero (www.istruzione.it). Si potrà poi leggere anche sui profili social del Ministero, su Facebook (Miur Social) e su Twitter (@MiurSocial).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com