Grecia: referendum cancellato

Lo rivelano alcuni fonti di SkyNews, secondo le quali  il referendum sul piano di salvataggio della Grecia è stato cancellato. Secondo indiscrezioni riportate dall’Associated Press, il primo ministro Georges Papandreou avrebbe infatti cancellato il referendum nel corso di un incontro di emergenza tenutosi oggi. Papandreou avrebbe anche rivelato la sua intenzione di non volersi dimettersi nonostante le pressioni e di voler attendere il voto di fiducia di venerdì.
Dunque, qualora i partiti greci riuscissero a raggiungere un accordo con l’Ue, il referendum potrebbe essere annullato.

Il premier greco Giorgio Papandreou è infatti pronto ad accettare la costituzione di un governo di transizione che porti il Paese ad elezioni anticipate.

Secondo le stesse fonti, Papandreou non si recherà oggi dal presidente Papoulias ma aspetterà che si sia prima delineato il nuovo esecutivo di cui dovrebbe essere nominato a capo l’ex vice presidente della Banca centrale europea Lucas Papademos.

In precedenza il partito di centro-destra greco Nea Dimocratia è pronto ad accettare la costituzione di “un governo di transizione che porti il Paese ad elezioni anticipate e che garantisca l’approvazione dell’accordo per il salvataggio della Grecia raggiunto il 27 ottobre con i partner europei”. Lo ha detto il leader del partito, Antonis Samaras.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com