Austria: vice cancelliere Strache rassegna dimissioni dopo scandalo video

Il vice cancelliere austriaco Heinz-Christian Strache ha annunciato le dimissioni in seguito allo scandalo suscitato da un video che attesta i suoi legami con investitori russi. Strache, leader del Partito per la liberta’ austriaco (Fpo), fa parte della coalizione di governo con il Partito popolare (Ovp), guidato dal cancelliere Sebastian Kurz. Secondo fonti locali, lo stesso Kurz sarebbe intenzionato a sciogliere l’alleanza fra Ovp e Fpo, senza escludere la possibilita’ di andare ad elezioni anticipate. Nel video in questione, risalente alla campagna elettorale del 2017, Strache si dice disposto a trattare con alcuni investitori russi, accettando eventualmente un compenso per fare dei favori alla nipote di un oligarca, oltre a fare commenti su possibili attivita’ di censura sui media austriaci.

La bufera ha investito Strache con la pubblicazione di un video, diffuso venerdì sera dai giornali tedeschi Süddeutsche Zeitung e Der Spiegel, in cui tre mesi prima delle elezioni austriache del 2017 il politico di estrema destra prometteva a quella che credeva la nipote di un oligarca russo appalti pubblici in cambio di un sostegno finanziario. L’annuncio delle dimissioni è arrivato a seguito di un incontro fra Strache e il cancelliere austriaco Sebastian Kurz. Quest’ultimo, capo del partito conservatore, governa con l’estrema destra da dicembre 2017. “Ho fatto un errore e non voglio che questo possa fornire un pretesto per indebolire la coalizione”, ha affermato Strache.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com