Vicenza, maltratta alunni e sputa in faccia a bimbo: sospesa maestra

Maltrattamenti ai bambini di una scuola statale dell’infanzia. Una maestra sessantenne è stata sospesa per cinque mesi, ovvero fino alla fine dell’anno scolastico: l’ordinanza di misura cautelare interdittiva le è stata notificata dai carabinieri del comando provinciale di Vicenza.

La donna, educatrice in una scuola statale dell’infanzia, aveva “costantemente un atteggiamento autoritario e violento verso bambini in età compresa tra i tre ed i cinque anni, insultandoli ed usando violenza, minacciandoli di gravi conseguenze in caso di comportamenti non adeguati”.

Come riferiscono i militari, in un episodio, visto che un bambino aveva sputato verso un suo coetaneo, la maestra ha a sua volta sputato in faccia all’alunno come “metodo di insegnamento”. I piccoli hanno subito crisi di pianto, sofferenze fisiche e morali. I fatti riguardano un periodo che va dal mese di ottobre del 2014 fino a febbraio 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com