Reddito di cittadinanza, accettate le prime domande: ecco quando arrivano i soldi

Prende corpo il Reddito di cittadinanza, con l’erogazione dei primi pagamenti che dovrebbe partire tra fine aprile e inizio maggio. Come riferito dagli enti competenti, delle prime domande avanzate ne sono state approvate il 75%, numeri importanti che accendono la speranza dei destinatari. La domanda principale ora riguarda i tempi in cui verranno accreditati i primi soldi sulle tessere.

 I primi soldi del reddito di cittadinanza dovrebbero essere erogati nei giorni che vanno dalla Pasqua al 25 aprile. Già nei prossimi giorni quindi i richiedenti aventi diritto riceveranno una comunicazione in cui saranno rese note le informazioni sul ritiro della tessera presso gli uffici postali.

 Altra domanda particolarmente rilevante per le persone che hanno avanzato la domanda per ottenere il Rdc riguarda ovviamente la somma che sarà accreditata ogni mese sulla carta. Stando ai primi dati – ma è bene specificare che si tratta di stime -, dovrebbero essere caricati circa 520 euro a famiglia, meno del previsto ma più di quanto predetto dalle peggiori ipotesi.

 La prima fase del Reddito di cittadinanza, nonostante le polemiche, dovrebbe partire nei tempi previsti con l’erogazione dei primi pagamenti per gli aventi diritto. Sembra invece più problematica la situazione legata alla seconda fase del provvedimento, quella legata all’inserimento nel mondo del lavoro. Tra navigator e uffici di collocamento, l’Italia non sembra ancora pronta a far fronte alla massa di persone che dovranno trovare un’occupazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com