Serie A. Torino-Sassuolo 3-2: Super Belotti fa sognare il Toro

Il Torino continua a sognare l’Europa grazie ad un grandissimo Belotti. Tra sofferenza e gioia i granata, che vanno sotto due volte, riescono a battere per 3-2 il Sassuolo nella gara valida per la 23.esima giornata di Serie A. Il Gallo è il protagonista assoluto del match: sbaglia un rigore in avvio, ma poi è decisivo al 56′ e all’81’ con una rovesciata pazzesca.

Il Toro parte con il piede sull’acceleratore ma fa fatica ad arrivare alla conclusione . Al 15′ Magnanelli prova a dargli una mano, nel vero senso della parola, ma Belotti calcia alle stelle il rigore assegnato con il Var. Per Mazzarri la partita continua in salita perché è costretto a sostituire l’infortunato Ansaldi per Iago Falque.

Il Sassuolo non trova riferimenti davanti e ha difficoltà a distendersi. Al 26′ l’episodio che cambia la partita con Bourabia che dal limite dell’area trova l’angolino giusto: Sirigu si allunga, ma non ci arriva. Gioia incontenibile per il centrocampista, al primo gol in Serie A, che esulta “alla Ravanelli” portandosi la maglia sulla faccia e l’arbitro Giacomelli è inflessibile: secondo giallo e cartellino rosso.
Il Torino in superiorità numerica prova subito a riportare l’equilibrio, ma Izzo si fa murare da un ottimo Consigli. Portiere del Sassuolo grande protagonista anche in avvio di ripresa quando vola sotto la traversa a prendere la rovesciata di Belotti. Sembra una partita stregata per l’attaccante granata, ma al 56′ ecco la creta del Gallo: bellissima azione con la palla che gira per tutta l’area e De Silvestri gli regala una palla d’oro facile facile da spingere in rete.

Entra Zaza ma si divora due gol. E puntuale arriva la beffa dei neroverdi. Boga scappa sulla corsia sinistra, ubriaca Moretti e calcia a botta sicura, Sirigu si supera ma non può nulla sul colpo di tacco di Lirola. Sembra il colpo del ko, ma il Toro non muore mai. Zaza all’81’ si fa perdornare bucando Consigli, mentre un giro di lancette più tardi Belotti fa esplodere lo stadio. Cross di De Silvestri dalla destra, cordinazione perfetta per una rovesciata da urlo. Un deja vu perché il 27 agosto 2017 il Gallo faceva praticamente lo stesso gesto, sempre su cross del terzino, sempre contro il Sassuolo, sempre contro Consigli.

Il Torino sale così al sesto posto, in attesa di Roma-Juve, e continua a sognare l’Europa grazie, oggi, ad un grande Belotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com