Egitto, bus di turisti colpito da un ordigno a Giza

Un bus di turisti è stato colpito da un’esplosione vicino al Grande Museo egizio a Giza, ad ovest della capitale egiziana Il Cairo. La deflagrazione, che ha mandato in frantumi i vetri del mezzo, ha causato il ferimento di 17 persone.

Secondo fonti mediche si tratterebbe di 10 egiziani e 7 sudafricani, che hanno subito lesioni lievi. L’ordigno era stato piazzato a lato della strada che porta al museo vicino alle piramidi ed è esploso durante il passaggio del mezzo. Oltre al pullman sono state colpite anche alcune auto incolonnate nel traffico.

 

Nel dicembre scorso, un’esplosione aveva colpito un altro bus di turisti nella stessa zona: in tre rimasero uccisi, e altre dodici persone ferite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com