Coronavirus, Emiliano: “In Puglia solo 1.000 analisi al giorno”

In Puglia attualmente sono realizzabili 1.000 analisi giornaliere per accertare il contagio da coronavirus, mentre “altre regioni hanno disponibilita’ di macchine e reagenti in numero tale da realizzare 6.000 analisi al giorno”: e’ questa la motivazione posta alla base dell’ordinanza con cui il residente della Regione, Michele Emiliano, ha ordinato la requisizione di due macchinari dell’azienda Masmec di Modugno, che avrebbero dovuto essere consegnati al Veneto.

L’ordinanza e’ stata pubblicata sul Burp del 1 aprile ed evidenzia che l’impossibilita’ per la Puglia di effettuare piu’ test ogni giorno, e’ dovuta “alla deregulation normativa nella distribuzione sul territorio nazionale di dette macchine e reagenti”. “Tale iniqua distribuzione – chiarisce l’ordinanza – soggetta alle consuete regole di mercato e alla liberta’ di impresa, lede in modo evidente il diritto alla salute dei cittadini pugliesi, in quanto le altre Regioni si sono procurate piu’ macchine e reagenti nella fase iniziale dell’epidemia, allorquando la Regione Puglia non risultava affatto coinvolta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com