Chianciano Terme. Proprietario di un ristorante si suicida nel suo locale

Il proprietario di un ristorante di Chianciano Terme si è sparato un colpo di pistola alla testa all’interno del suo locale. Secondo quanto si è appreso dagli inquirenti, l’uomo ha lasciato una lettera alla moglie nella quale spiega di essersi tolto la vita per  “motivi di natura economica”.  Il 53enne aveva figli maggiorenni e nipoti. Si è suicidato usando un’arma detenuta regolarmente.  È intervenuta la polizia del commissariato di Chiusi-Chianciano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com