Sondaggio IPR gradimento amministratori locali. La classifica. Comuni: De Magistris. Provincia: Antoci. Regione: Zaia

Gli amministratori dell’Italia meridionale conquistano due podi su tre del Governance Poll 2011, il sondaggio annuale dell’Istituto IPR Marketing per il ‘Sole 24 ore’ sul consenso degli amministratori locali. Il sindaco ‘più amato’ è Luigi De Magistris (Napoli). Luca Zaia (Veneto) si aggiudica il primo posto tra i presidente di regione. Il podio tra i presidenti di provincia è conquistato da Giovanni Francesco Antoci (Ragusa).

Comuni. E’ Luigi de Magistris con il 70% di consensi il sindaco in testa al sondaggio Governance Poll 2011. L’ex magistrato riesce a guadagnare circa 5 punti percentuali in più rispetto al giorno delle elezioni. Al secondo posto, con il 66%, Massimo Zedda, sindaco di Cagliari, che aumenta del 6,6% rispetto alle recenti amministrative. Al terzo posto pari merito (65%) con due conferme ed una novità. Se De Luca (Salerno) e Tosi (Verona), da anni si piazzano nella parte alta della classifica, Michele Emiliano (Bari) è una new entry e fa registrare un vistoso aumento del 5,1% nel confronto con il giorno delle elezioni. In totale sono ben 10 gli amministratori che fanno registrare un risultato superiore o pari al 60%. Tra le fasce tricolori delle maggiori città italiane il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, con il 54% che sale di 4 punti percentuali rispetto al 2010 e si piazza al 44esimo posto. In discesa Matteo Renzi (Firenze) che si deve accontentare del 51esimo posto con il 53%, perdendo ben 14 punti percentuali.

 

Tra i sindaci delle maggiori città eletti nella scorsa primavera l’unico a soffrire è Giuliano Pisapia, primo cittadino di Milano, che sconta una lieve flessione rispetto alla recente vittoria e si ferma al 51,5%, piazzandosi al 76esimo posto. Il sindaco di Genova Marta Vincenzi, scende di 4 punti percentuali e va all’89esimo posto. Ultimo posto per il sindaco di Palermo, Diego Cammarata con il 38% che scende di due punti percentuali rispetto al 2010.

Regioni. Per il secondo anno consecutivo è Luca Zaia, con il 60% di consensi, il presidente di Regione che si aggiudica il primo posto nel sondaggio Governance Poll 2011. Al secondo posto, con il 58% si piazza il presidente della Toscana Enrico Rossi; entrambi però perdono consensi rispetto al giorno dell’elezione. Segue al terzo posto, al 57%, il presidente della Sicilia Raffaele Lombardo in recupero rispetto agli anni precedenti anche se ancora distante nel confronto con consenso ottenuto nel giorno delle elezioni. Al quarto posto, un duo formato dal presidente del Friuli Venezia Giulia Renzo Tondo e dal presidente della Campania Stefano Caldoro, entrambi al 55% e che conquistano più consensi del giorno dell’elezione. Subito dopo, con il 54%, il presidente della Calabria Giuseppe Scopelliti e la presidente dell’Umbria Catiuscia Marini, che perdono rispettivamente 3.8 e 3.2 punti. All’ottavo posto il governatore della Basilicata, Vito De Filippo, che perde 7.8 punti di consensi rispetto a quando venne eletto. Tra le altre grandi Regioni, Errani (Emilia) e Vendola (Puglia) sono al 53% (entrambi ottengono più consensi rispetto al giorno dell’elezione) mentre la presidente del Lazio, Renata Polverini, registra il 52%, con un +0.9. E’ seguita dal presidente della Lombardia, Roberto Formigoni (che perde 5,1 punti rispetto al giorno dell’elezione) e da Burlando (Liguria) che, con il 51%, perde 1.1 punti. Trend positivo, invece, per il presidente del Piemonte Roberto Cota che cresce rispetto alle consultazioni del 2,7% e sale al 50%. Chiudono la classifica a parimerito Giovanni Chiodi (Abruzzo) e Ugo Cappellacci (Sardegna), con il 46%.

Province. Il primo posto del sondaggio annuale condotto dall’Istituto IPR Marketing tra i presidenti delle Province, va a un presidente del Sud: Giovanni Francesco Antoci, alla guida della Provincia di Ragusa con il 67% dei consensi. Al secondo posto segue Dario Galli (66%), presidente della Provincia di Varese. Alle sue spalle, a pari merito, il duo formato dai presidenti di Caserta e Catania, Zinzi e Castiglione, appaiati al 65%. Giuseppe Castiglione, presidente della Provincia di Catania e presidente dell’Unione delle Province d’Italia, si piazza a terzo posto, ma perde 12,6 punti rispetto a quando fu eletto. Al 69esimo posto tra si piazza il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, con il 53%, mentre si deve accontentare dell’80esimo posto il presidente della Provincia di Milano Guido Podestà con il 52%. Chiudono la classifica il presidente della Provincia di Pistoia, Federica Frantoni con il 48,5% e il presidente della Provincia di Teramo, Valter Catarra con il 47%.

 

 

Circa admin

Riprova

Sondaggi politici, cambiano gli equilibri: chi scende e chi sale

L’ultimo sondaggio realizzato da Swg per il Tg La7 vede cambiare nuovamente gli equilibri tra …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com