Omicidio Giulia Cecchettin, Turetta oggi arriva in Italia

Filippo Turetta torna in Italia. L’unico indagato per l’omicidio e per il sequestro di Giulia Cecchettin, suo ex fidanzato, dovrebbe arrivare a Venezia intorno alle 12 o le 12.30. Finora è stato nel carcere tedesco di Halle: sabato 18 novembre era stato fermato in Germania, dopo una settimana di fuga. Lo stesso giorno, in Italia, veniva ritrovato il corpo della ragazza. Il giovane, 22 anni, partirà a bordo di un volo militare dall’aeroporto di Francoforte, dove è già arrivato, intorno alle 10:45. Al rientro in Italia sarà scortato dagli agenti dello Scip fino agli uffici della Polizia di frontiera e gli sarà il notificata l’ordinanza di custodia cautelare. Poi verrà recluso in un carcere con una struttura per protetti, a Verona. In cella sarà da solo, sorvegliato a vista 24 ore su 24, anche per evitare atti autolesionistici. Nei prossimi giorni dovrà affrontare l’interrogatorio di garanzia con il gip di Venezia. Dalle indagini, intanto, si fa strada l’ipotesi della premeditazione.

Circa redazione

Riprova

Donna caduta da ponte A4, non era suicidio: è stata uccisa

La donna il cui corpo è stato trovato all’alba di mercoledì sull’autostrada A4, non si …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com