Grave lutto in casa Ducati, è morto Luca Semprini

È morto a trentacinque anni Luca Semprini, addetto stampa della Ducati diventato un volto noto per gli appassionati della MotoGp. Il ragazzo i è spento nel corso della notte nella sua camera di albergo a Brno, in Repubblica Ceca.

Semprini è morto a soli trentacinque anni nella sua camera d’albergo a Brno, dove si trovava insieme con il team Ducati in vista della prossima gara della stagione. Non sono chiare al momento le cause del decesso.

In segno di rispetto e vicinanza a Semprini, prima della conferenza stampa per il GP di Brno sarà osservato un minuto di silenzio.

 La scuderia ha confermato e comunicato il decesso dell’addetto stampa con un messaggio condiviso sui social network. “Siamo profondamente rattristati nell’informare della morte improvvisa del nostro addetto stampa MotoGP, Luca Semprini. Luca era arrivato con la squadra mercoledì per la gara della MotoGP di questo fine settimana nella Repubblica Ceca (Brno) ed è morto durante la notte nella camera d’albergo”, ha fatto sapere la Ducati con un messaggio sui social.

 La notizia ha travolto tutto il mondo della MotoGP. In poche ore sulla rete si sono moltiplicati i messaggi di cordoglio per Luca, apprezzato per il suo lavoro e soprattutto per il suo modo di fare, sempre disponibile con tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com