Auto diesel e benzina, i danni all’ambiente sono alti

Entro pochi anni, le auto diesel e poi anche quelle alimentate a benzina dovranno sparire dal mercato, per motivi di difesa dell’ambiente.

Ci saranno nuove leggi che costringeranno il consumatore a cambiare la vettura visto e considerato poi che le auto ecologiche, già oggi, hanno molte possibilità di espansione. Nel frattempo ci saranno rincari su tutto, a partire dal diesel e poi anche per le vetture a benzina. Questo per ragioni ambientali: se continuiamo così, infatti, tra nemmeno 10 anni non si potrà più fare nulla per salvare il clima, i danni saranno irreversibili.

Per moderare questa situazione, è necessario che i governi e le Case automobilistiche varino degli accordi per promuovere la diffusione delle auto elettriche e la mobilità condivisa. Quello che serve sono nuovi investimenti e nuovi regolamenti, per realizzare macchine elettriche più economiche e con consumi di energia minori.

L’Europa ha già preso degli impegni, con gli accordi di Parigi, volti a limitare l’innalzamento delle temperature medie, la vendita di veicoli alimentati a benzina, a diesel e ibridi. Questa tipologia di motori, infatti, dovrebbe subire una riduzione dell’80% entro il 2035. Per questo servono dei provvedimenti drastici, che al momento non si vedono nemmeno in lontananza.

Secondo Andrea Boraschi, responsabile della campagna trasporti di Greenpeace Italia, la decisione di eliminare i motori a benzina e diesel avrà effetti positivi sul clima ma ridurrà anche l’inquinamento atmosferico, che causa la diffusione di differenti problemi di salute. Anche lui sottolinea quanto sia indispensabile che l’impegno sia preso in primis dai governi, ma oggi non vediamo ancora nessun passo avanti per quanto riguarda nuove regole per il settore dei trasporti e per la decarbonizzazione.

Quello che succede nel frattempo è che in diversi Paesi si stanno spingendo gli automobilisti a comprare auto ibride o ancor meglio elettriche e le imposte e i costi vari, come ad esempio il bollo e le Rc Auto, stanno subendo dei rincari, diventando quindi sempre più costosi. Per l’Italia quest’ultima sembra l’unica via possibile, visto che i soldi sono pochi e le agevolazioni non sono facili da mettere in atto per i cittadini. Purtroppo si prevede anche un aumento del costo dei carburanti, sono già previsti ben tre rialzi per il prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com