Washington, morto l’uomo che si è dato fuoco fuori da ambasciata Israele: “Stop genocidio”

E’ morto in ospedale a causa delle gravi ustioni riportate Aaron Bushnell, il soldato dell’aeronautica americana che si è dato fuoco davanti all’ambasciata israeliana a Washington. Il 25enne Bushnell ha registrato un video condiviso sui social media mentre si immolava e invitava a “liberare la Palestina”. ”Non sarò più complice del genocidio. Sto per intraprendere un atto di protesta estremo, ma, rispetto a quello che le persone hanno vissuto in Palestina per mano dei loro colonizzatori, non è affatto estremo. Questo è ciò che la nostra classe dirigente ha deciso sarà normale”, ha affermato Bushnell prima di darsi fuoco. L’uomo era stato trasportato in ospedale in condizioni critiche.

Circa redazione

Riprova

Danimarca: leva obbligatoria per tutti e tutte

La Danimarca ha annunciato di voler introdurre la leva militare obbligatoria femminile entro il 2026, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com