Rinvio digitale terrestre, Persidera non ci sta

Nuova tv digitale rinviata, Persidera sulle barricate. Dura lettera inviata al ministero dello Sviluppo economico, e in copia ad Agcom e Antitrust “affinché valutino l’adozione di misure, anche in sede cautelare, per tutelare pluralismo e concorrenza nel mercato delle reti e dei servizi audiovisivi”. Persidera, operatore di rete “puro” che gestisce multiplex e il segnale digitale terrestre di vari broadcaster, è intenzionato a dar battaglia sulla decisione del Mise  che ha preso forma nel decreto ministeriale del 30 luglio 2021, di rivedere la “roadmap” decisa nel 2019 per il rilascio, da parte delle Tv, delle frequenze della banda 700 MH. Niente più “switch-off” l’1 settembre.  Replica del Ministero: “Gli italiani devono avere opportunità e tempo di cambiare i propri televisori”.

Circa Redazione

Riprova

Il nuovo Cda di Cassa Depositi e Prestiti.

Cassa Depositi e Prestiti, ok al nuovo Cda: i consiglieri passano da 9 a 11 …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com