Nel segno di Kakà

Dopo la bella vittoria di Firenze il Milan offre un’altra grande prestazione e vince la seconda partita consecutiva. A trascinare i rossoneri sono Balotelli, che apre le marcature dopo appena tre minuti, e soprattutto Kakà che celebra nel migliore dei modi, con una doppietta, la sue trecentesima partita con la maglia del Milan. Tutto facile per il “diavolo” che mette in discesa la partita dopo 180 secondi grazie a Balotelli che insacca comodamente su cross di Rami. Che sia un altro Milan rispetto a poche settimane fa lo si capisce dal piglio con cui  gli uomini in maglia rossonera aggrediscono la partita. Oltre al gol di Balotelli, arrivano altre occasioni targate Taarabt e proprio da SuperMario fermati rispettivamente da Agazzi e da un difensore. Il Chievo ha un unico sussulto al quindicesimo con Bentivoglio che impegna Abbiati ma è solo un fuoco di paglia che Kakà spegne al 27’ con un gol simile, se possibile ancora più facile rispetto a quello di Balotelli. Balotelli che confeziona un assist delizioso per Honda al 37’ ma il giapponese a due metri dalla porta fallisce incredibilmente. Lo stesso samurai va vicino al gol di testa al 53’. Su di lui è super Agazzi ma sul prosieguo dell’azione Kakà manda in visibilio a San Siro con un destro a giro che va a dare un bacino al palo lontano e si deposita in rete per il 3 a 0 che chiude una partita in realtà mai messa in discussione. In pieno recupero Thereau si procura ma fallisce un calcio di rigore.

Sebastiano Borzellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com