Vincono le big spagnole

Non cambia nulla tra le grandi di Spagna al termine di questo sabato in cui sono scese in campo Barcellona, Atletico e Real.  Vittoria facile, come da previsioni, per il Real Madrid contro il Rayo Vallecano; il Barcellona ha fatto suo il derby con l’Espanyol e, per quanto sia una partita calda, anche questo risultato era scontato. Ma il segnale più forte arriva da Bilbao e dal San Mames dove l’Atletico vince in rimonta la sfida all’Athletic dando un segnale forte, fortissimo alle avversarie: l’Atletico c’è, è forte, è solido, ha carattere e soprattutto non ha il braccino. Ma andiamo con ordine. Il primo a scendere in campo è il Barcellona che vince un derby ricco di polemiche ed episodi grazie al rigore  messo a segno da Messi realizzato al 77’. La partita è stata più belle di quanto lasci pensare il risultato con le due squadre che hanno sprecato. A decidere però sono stati degli episodi in area di rigore. Mascgerano sbraccia Javi Lopez, il “Cornellà” invoca il rigore. Il fallo c’è, non si capisce bene se dentro o fuori area, ma per l’arbitro non c’è nulla. Il rigore blaugrana è decretato dal tocco di mano dello stesso Javi Lopez ma per l’Espanyol è Neymar ad aver commesso fallo. Messi non sbaglia e per l’Espanyol piove sul bagnato quando viene espulso per tocco di mani fuori area il portiere Casilla sostituito da un difensore. Ma il risultato non cambia. Alle 20 il match clou tra Bilbao e Atletico Madrid non delude le aspettative. Padroni di casa in vantaggio subito con Muniain e Atletico stordito dal ritmo indiavolato dei baschi. Ma i ragazzi di Simeone tornano in partita grazie al solito Diego Costa che sfrutta l’errore di Iturraspe. L’Atletico spinge, sfiora il 2 a 1, invoca un rigore che ci sarebbe per fallo sul solito Costa. Al 55’ è Koke a portare in vantaggio i Colchoneros con un colpo di testa. Sembra tutto fatto per l’Atletico quando il Bilbao rimane in dieci ma Simeone e compagni devono dire a Courtois che si supera su Aduriz e da tre punti che pesano come un macigno all’Atletico che rimane da solo in testa, tallonato a – 1 dal Barca e a – 3 dai cugine del Real. I blancos hanno vinto il loro derby col Rayo Vallecano con i gol di Ronaldo, Carvajal. CR 7 sblocca subito il risultato e fa tremare i tifosi per un problema al solito ginocchio, ma il portoghese si riprende e confeziona l’assist per il raddoppio di Carvajal, al primo gol con la maglia del Real. Il Rayo reagisce e colpisce il palo, ma in due minuti Bale chiude la partita con la sua doppietta. Nel finale c’è anche spazio per il gran gol di Morata. L’attaccante che tanto piace all’Inter disegna un destro a giro all’incrocio che vale il 5 a 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com