Draghi e media: ‘2 citazioni al minuto’

I nostri media citano Mario Draghi due volte al minuto. Non serviva un sondaggio per capirlo ma la certificazione è comunque un segnale importante per comprendere il livello di conformismo dell’apparato comunicativo.

E più l’uomo è riservato, più si tenta in goni modo di dare notizie sulle sue abitudini. L’ultima: fa colazione col cappuccino e un cornetto integrale.  A farci sapere il numero di citazioni destinate al premier è stata l’indagine condotta da Mediamonitor.it. Su oltre 1500 fonti di mass media tra carta stampata (quotidiani nazionali, locali e periodici), siti di quotidiani, principali radio, tv e blog. Stando ai risultati del monitoraggio, da quando Mario Draghi ha ricevuto l’incarico dal presidente della Repubblica, il suo nome è stato pronunciato 68.804 volte dai mezzi di informazione italiani.

Ma Mediamonitor.it ha monitorato anche la visibilità, sempre nel periodo compreso tra il 3 e il 24 febbraio, anche di altri leader politici italiani. A balzare in vetta alla classifica, alle spalle di Draghi, è Matteo Salvini  invitato nelle trasmissioni radiofoniche e televisive 2.371 volte (per un totale di 18.878 citazioni, un terzo meno del premier). Segue Giorgia Meloni citata dai mass media solo 12.337 volte in 22 giorni.

Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, è ultimo in classifica per citazioni nelle radio e nelle tv. Tra i ministri, infine, quello di cui si parla di più sui media è Roberto Speranza, titolare della Sanità, seguito da Luigi Di Maio. Subito dopo a totalizzare il maggior numero di citazioni è Giancarlo Giorgetti (a quota 3.937 menzioni).

Il più citato fra i tecnici è Daniele Franco, ministro dell’Economia, (5° con 2.753 citazioni), insieme al Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi che è in 6° posizione (2.677), mentre la ministra della Giustizia ed ex presidente della corte Costituzionale Marta Cartabia è 9° con 2.418 menzioni. Le ministre senza portafoglio Mariastella Gelmini (Affari regionali e autonomie) e Mara Carfagna (Sud e coesione territoriale) si piazzano prima di  Luciana Lamorgese (13°, 1.889 citazioni), riconfermata agli Interni. Gelmini, con 2.298 citazioni, è in decima posizione, Carfagna (2.093) è dodicesima.

Circa Redazione

Riprova

Calabria: Sapia (Alternativa c’è) difende Gratteri, “procuratore vittima di una borghesia civettuola che vuole indagini sui ladri di polli e non sui ladri del futuro comune”

«Lo scrittore Antonio Nicaso ha ragione nel ritenere strumentali i recenti attacchi mediatici al procuratore …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com