Disoccupazione ferma al 10,7%, mai così male dal 2004

Resta stabile al 10,7% rispetto al mese precedente, il tasso di disoccupazione nel 2012, che invece aumenta di 2,3 punti percentuali rispetto allo stesso mese di un anno fa. Si tratta, spiega l’istat, del  dato più alto rispetto a gennaio 2004. In particolare secondo l’istituto di statistica, il calo riguarda l’occupazione femminile. Il numero delle donne lavoratrici diminuisce infatti  dello 0,3% anche su base annua (-80 mila unità).  I disoccupati tra i 15 e i 64 anni aumentano invece  dello 0,6% (92 mila unità) rispetto al mese precedente. Il tasso di inattività si attesta quindi  al 36,3%, con un aumento di 0,2 punti percentuali in termini congiunturali e una diminuzione di 1,3 punti percentuali su base annua.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com