Cosentino ‘nei guai’: respinta anche seconda istanza revoca arresto

Ancora un nulla di fatto per Nicola Cosentino. Questa mattina il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) ha respinto anche la seconda istanza di revoca della misura cautelare nei confronti dell’ex parlamentare del Pdl. Cosentino risulta ancora indagato nell’ambito dell‘ inchiesta ‘Il principe e la scheda ballerina’, in cui è imputato per corruzione e reimpiego illecito di capitali.
Il collegio A della prima sezione del Tribunale, ha anche depositato in cancelleria un’ordinanza con le motivazioni della decisione. Per i giudici risulta inoltre irrilevante ai fini delle indagini, il fatto che Cosentino non sia candidato al Parlamento. Tale circostanza, non modifica le accuse di reiterazione dei reati di cui è accusato, in particolare del reimpiego illecito di capitali. Il parlamentare uscente si sarebbe prodigato per la realizzazione del centro commerciale ‘Il Principe’ attraverso il quale il clan dei Casalesi intendeva riciclare denaro di provenienza illecita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com