Brindisi: arrestati per truffa due imprenditori dell’ aereospazio

Truffa aggravata ai danni dello Stato. Questa l’ accusa per due noti imprenditori brindisini che operano nel settore dell’aerospazio, arrestati dalla Polizia tributaria per avere percepito indebitamente contributi pubblici nazionali e comunitari. L’operazione è stata denominata Icaro. Nei confronti dei due imprenditori, il Tribunale di Brindisi ha anche emesso un provvedimento di sequestro anticipato di beni per un valore di 21 milioni di euro. Si tratta di quattro capannoni industriali e quattro appartamenti, terreni per un’ estensione di 7 ettari, 13 veicoli, fra cui alcune auto di grossa cilindrata e disponibilità finanziarie presenti su numerosi conti correnti e quote societarie. Tra queste anche quelle di partecipazione nell’Enel Basket Brindisi, la squadra di basket che gioca nel campionato nazionale di Legadue.

Circa redazione

Riprova

Scossa di terremoto di magnitudo 3.5 in mare nel Riminese

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 23.03 sulla costa romagnola, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com