‘Basta usare le mie canzoni’, Neil Young fa causa a Donald Trump

Dopo tanti avvertimenti più o meno diretti Neil Young passa ai fatti e fa causa a Donald Trump per l’uso delle sue canzoni in occasione dei suoi comizi o dei suoi appuntamenti elettorali.

L’artista si è rivolto a un Tribunale federale al quale ha presentato la sua denuncia nei confronti di Donald Trump. Nella denuncia Neil Young ha voluto specificare che non si tratta di un gesto contro l’elettorato del Presidente. Le persone sono libere di scegliere il proprio uomo di fiducia nel mondo della politica e non devono essere giudicate per questo motivo. La denuncia è legata al fatto che le sue canzoni vengono (o siano state) usate senza il suo consenso e in eventi nei quali si trasmettono valori che non lo rispecchierebbero. Un uso improprio quindi della sua musica, associata a un pensiero che l’artista non condivide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com