A Pietrarsa, charity gala Legora per l’Africa

Pietrarsa. In 400 di sono lasciati coinvolgere pienamente dal messaggio lanciato dalla famiglia Legora e hanno confermato la loro presenza al charity gala che si terrà alle ore 20.30 di oggi, 12 dicembre, al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, per una più che nobile causa.
Si tratta di una serata solidale di notevole spessore. La sede dell’antica ferrovia borbonica sarà location suggestiva per ospitare la serata di gala promossa dalla famiglia Legora De Feo. La motivazione che ne è alla base è davvero importante: raccogliere fondi a favore di alcuni villaggi africani. Legora for Africa è un’iniziativa charity nata per dare sostegno, prospettive e valorizzazione del territorio nei villaggi della Costa d’Avorio, insieme alla Onlus “Una voce per Padre Pio”.
Una serata di assoluto coinvolgimento, che vuole anticipare appunto la festa massimamente d’amore che invita più di tutte le altre alla solidarietà, a rendere una mano versi chi è meno fortunato.
Alessandro e il papà Pasquale Legora de Feo insieme a tutta la loro famiglia, da tempo sostengono un progetto benefico veramente importante.
L’iniziativa ha come scopo primario quello di unire le forze per intervenire efficacemente nei villaggi Assuè 1 e Assuè 2 di Tiapoum che versano in condizioni drammatiche: lì dove manca del tutto perfino acqua potabile e pure la corrente elettrica. Manca una scuola, mancano impianti rivolti ai bambini e la loro realizzazione è in primo piano nei progetti della famiglia Legora De Feo, che conta di concretizzare nell’immediato futuro tutto questo, per garantire almeno un minimo di vivibilità in quei luoghi dove tutto prima era assente e in tempi recenti si riesce a intravedere un barlume di luce.
È già esistente un villaggio-famiglia chiamato “Le Paradis de Padre Pio” e in essi un’ala porta il nome di Angela, mamma di Alessandro e moglie di Pasquale che per prima si è massimamente impegnata nella promozione di iniziative benefiche in Africa di grande fattività.
Sulla sua scia, i familiari hanno deciso di proseguire nel suo segno distintivo votato al Bene, quale ricchezza primaria, quello che lei ha intrapreso con passione e amore concreto verso il Prossimo è in particolare verso i più bisognosi.
A Pietrarsa saranno presenti quattrocento ospiti, a condividere questi obiettivi, innanzitutto raccogliere nell’immediato 100mila euro necessari per realizzare i progetti di recupero nei villaggi della Costa d’Avorio, dove Pasquale e Alessandro ritorneranno a breve, per monitorare lo stato dei lavori e assicurarne una veloce realizzazione, compatibilmente con i tempi necessari.
L’evento punterà dunque sulla beneficenza, ma punterà allo stesso tempo su un piacevole intrattenimento, forte della presenza di noti personaggi dello spettacolo che hanno aderito all’iniziativa dei Legora.
A condurre la serata sarà Veronica Maya. Sosterrà a lei presentare i tanti artisti che hanno aderito e si esibiranno in nome del Bene, come Lina Sastri, Gigi e Ross, Rosa Miranda, Francesco Ciccella, Monica Sarnelli, Lyuba Tomash.
E ci sarà anche una sfilata, una capsule collection delle linee Alessandro Legora e Atelier Legora. Cena servita a cura di Galà Eventi.
Invitati pure l’attrice Miriam Candurro con il marito Mauro Tornincasa, gli attori Luca Capuano e Carlotta Lo Greco, Michelangelo Tommaso e Samanta Piccinetti, Cristina Donadio, Giorgia Ferrero, Maria Maurigi, Marina Tagliaferri e tanti altri ospiti da tutta l’Italia come dall’estero. La manifestazione gode di numerosi sponsor, tra essi operatori di livello mondiale dello shipping, grandi imprenditori della Campania e del Porto di Napoli.
La città Napoli da sempre tra le prime per solidarietà, brilla più che mai in questo periodo per iniziative benefiche di assoluto spessore. Infatti, nel campo specifico, questa serata segue alla prestigiosa e riuscitissima Giornata in nome del Bene che è stata appena promossa nello splendido e panoramicissimo resort di Ottaviano “La Baita del Re” dello chef patron Nunzio Illuminato, con lussureggiante tenuta nel Parco nazionale del Vesuvio, “#InsiemeperilTerritorio: Natale d’Amore”, nella famosa serie di eventi solidali eno-gastronomici pluristellati, firmati da Teresa Lucianelli nell’ambito della sua rassegna itinerante “Salute, Alimentazione e Bellezza: tutto quello che molti non sanno”, grazie alla quale è stato assicurato un Natale gioioso con doni e vestiario ai bambini e ragazzi senzatetto del Progetto “AbitiAmo” di padre Massimo Ghezzi, Parrocchia di San Gennaro al Vomero, Napoli, e del Centro Layla di Mondragone e a sostegno dei bimbi vittime del terremoto in Albania. Inoltre, il gran pranzo di inizio anno presso la sede di via Bernini, per oltre 200 senza fissa dimora. Ancora, un manichino junior interattivo per i corsi Salvavita di primo soccorso de “Le fate di Arianna” e l’acquisto di un defibrillatore in collaborazione con la stessa Onlus, da donare all’Istituto alberghiero “de Medici” che supporta le iniziative di “InsiemeperilTerritorio” con i docenti e gli allievi di Sala e Cucina, unitamente ai ragazzi autistici di Micolorodiblu e ai Disciples d’Escoffier, Delegazione campana e AIS Comuni Vesuviani.
Due importanti iniziative che coinvolgono i cuori di coloro che credono del Bene e lo promuovono con massimo impegno e dedizione.
Teresa Lucianelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com