Violenze sessuali su 13enne, arrestato insegnante in pensione

Un insegnante in pensione di 78 anni e’ stato arrestato dalla polizia di Bologna con l’accusa di ripetuti atti di violenza sessuale aggravata nei confronti di una ragazzina di 13 anni a cui dava ripetizioni. Secondo quanto emerso, l’anziano, residente in zona San Donato nel capoluogo emiliano, seguiva l’adolescente dal 2019.

Secondo il racconto della vittima, l’uomo nel tempo e’ passato da palpeggiamenti fino all’espletamento di atti sessuali completi. A distanza di oltre un anno dai presunti abusi, la giovane si e’ cosi’ confidata col padre e con un’insegnante a cui e’ seguita la denuncia. Il provvedimento di custodia cautelare e’ stato emesso dal gip bolognese Gianluca Petragnani Gelosi ed eseguito dalla Squadra mobile della polizia felsinea diretta dal sostituto procuratore Massimiliano Rossi. Il 78enne si trova ai domiciliari.

Circa Piera Toppi

Riprova

‘Ndrangheta: sequestrato 1 mln a figlio boss cosca Villa San Giovanni

Sarebbe la ‘lunga mano’ che agirebbe per conto del padre, condannato nel 2020 in Appello …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com