Il Napoli ferma la Juve al San Paolo
Il Napoli ferma la Juve al San Paolo

Ventunesima giornata di Serie A La Juve cade e l’Inter rosicchia un punto alla capolista

Le sfide della 21esima giornata di Serie A hanno regalato diversi risultati inaspettati, il derby Roma-Lazio finisce 1-1: i giallorossi costringendo i biancocelesti a rallentare la corsa nelle zone alte della classifica mettendo fine alla serie di 11 vittorie consecutive della squadra di Inzaghi facendo terminare la partita con un pareggio. Ritorno amaro per Maurizio Sarri al San Paolo. La Juventus cede per 2-1 al Napoli e non approfitta dei pareggi di Lazio e Inter per consolidare il primato: Zielinski e Insigne piegano i bianconeri e rianima gli uomini di Gattuso, ora a quattro punti dal sesto posto.

Finisce 1-1 il match di mezzogiorno fra Inter e Cagliari. Non basta il gol di Lautaro Martinez ai nerazzurri, ripresi dagli ospiti grazie a un tiro dell’ex interista Nainggolan deviato da Bastoni. Alta tensione al termine della partita, dopo l’espulsione proprio di Lautaro, colpevole di proteste. Tutta la panchina dell’Inter assedia l’arbitro Manganiello poi Conte lascia lo stadio senza parlare con i giornalisti. Lautaro poi si scusa sul suo profilo Instagram: “Triste per la situazione di oggi. Andare avanti e imparare. Mi scuso con tutta l’Inter”.

Il Verona rifila un tris in casa al Lecce. Gli scaligeri passano in vantaggio con colpo di testa di Dawidowicz su calcio piazzato di Veloso. Poi spingono fino a quando la retorguardia di Liverani si fa trovare impreparata su un traversone, di Lazovic, che da’ a Pessina l’assist per il raddoppio. Nel finale, il terzo gol arriva su rigore trasformato da Pazzini.  Bene anche il Parma che vince 2-0 con l’Udinese al Tardini e aggancia Milan e Cagliari in zona Europa. Sblocca dopo 20′ un bel tiro al volo da dentro l’area di Riccardo Gagliolo, poi il bis è firmato Kulusevski: sul suo destro da fuori area apparentemente non irresistibile, Musso pasticcia e si fa superare dal pallone. Pareggio a reti bianche fra Sampdoria e Sassuolo. Episodio clou al 25′: Gabbiadini si invola verso l’area di rigore ma viene fermato con una trattenuta da Peluso. Piccinini estrae il rosso diretto. La Samp però non ne approfitta.

La giornata di campionato si è aperta venerdì con la sofferta vittoria esterna del Milan sul Brescia (0-1) che ha permesso ai rossoneri di conquistare il terzo successo consecutivo (quarto con la Coppa Italia) e il sesto posto momentaneo. Per quanto riguarda i match del sabato, vittoria fuori casa anche per il Bologna nel derby emiliano con la Spal (1-3), 0-0 tra Fiorentina e Genoa, mentre l’Atalanta si è riportata in corsa per la prossima Champions League imponendosi a Torino con un roboante 7-0 che non ha lasciato scampo ai granata, rimasti in 9 uomini nel finale.

Circa Redazione

Riprova

Serie A, si esibiscono le grandi nel ricordo di Pablito.

Giornata spettacolare in Serie A, tanti gol, Roma ed Atalanta da urlo. Settimana di lutto …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com