Vaccini, dosi a parenti e amici: 8 indagati a Foggia, tra cui medici e infermieri

Vaccini anti Covid- 19 somministrati a parenti e conoscenti nei primi giorni dell’anno in un hub del Gargano (Foggia), in violazione delle disposizioni che prevedevano le inoculazioni agli operatori sanitari e sociosanitari, al personale delle residenze sanitarie e socio sanitarie assistenziali.

Per questo motivo sono stati notificati otto avvisi di conclusione delle indagini dai finanzieri del comando provinciale di Foggia: fra i destinatari, figurano medici e infermieri in servizio in un punto vaccinale della provincia di Foggia. Per tutti l’ipotesi di reato è peculato.

Circa redazione

Riprova

Bologna, insegnante non vaccinata positiva al Covid: 300 studenti in Dad

Trecento alunni costretti alla didattica a distanza, quattro classi in quarantena e otto hanno sospeso l’attività didattica. Alla …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com