Terra dei fuochi, nuovo sequestro da 200 milioni per i fratelli Pellini

Nuovo maxi sequestro da 200 milioni di euro per i fratelli Giovanni, Cuono e Salvatore Pellini, imprenditori di Acerra, in provincia di Napoli, operanti in diversi settori economici, tra i quali la gestione del recupero, smaltimento e riciclaggio di rifiuti urbani e industriali. La guardia di finanza ha contemporaneamente dato esecuzione ad un ordine di dissequestro e restituzione emesso da parte della Suprema Corte di Cassazione e, subito dopo, a un nuovo decreto di sequestro adottato dalla sezione per l’applicazione delle misure di prevenzione del Tribunale di Napoli del valore complessivo di oltre 200 milioni di euro. Gli accertamenti sono stati svolti dai finanzieri del nucleo di polizia economico finanziaria di Napoli, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo campano. Il sequestro del patrimonio della famiglia Pellini, del valore di oltre 200 milioni, comprende 8 società, 72 autoveicoli, 75 rapporti finanziari, 224 immobili, 75 terreni, 3 imbarcazioni e 2 elicotteri.

Circa redazione

Riprova

Scossa di terremoto di magnitudo 3.5 in mare nel Riminese

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 23.03 sulla costa romagnola, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com