Taranto, truffa e fatture false: sequestro beni per 2,1mln di euro

I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Taranto oggi hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di disponibilità finanziarie, beni mobili e immobili, per un valore complessivo di 2.126 milioni di euro, nei confronti di cinque imprese pugliesi.Il provvedimento cautelare, emesso dal gip del tribunale di Taranto, Rita Romano, su richiesta della pm Marzia Castiglia, costituisce l’atto conclusivo dell’operazione Gypsy Fuel su illeciti nella commercializzazione di prodotti energetici soggetti ad accise.

Al termine delle indagini è stata contestata l’esistenza di un’associazione per delinquere dedita alla commercializzazione di gasolio agricolo, destinato ad usi diversi da quelli consentiti, per circa 4 milioni di litri, con un’evasione di accise per 1 milione e 869 mila euro, 725 mila euro di Iva, nonché proventi derivanti da attività illecita per oltre 4 milioni di euro. Nell’inchiesta sono indagate 14 persone, 13 delle quali arrestate nel mese di giugno 2020.

Circa redazione

Riprova

Alibaba, Coldiretti: “On line da falso Grana a Prosecco taroccato”

Dal falso parmigiano reggiano al prosecco taroccato, ma anche brutte copie di grana padano, gorgonzola, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com