Smaltimento illecito di rifiuti a Tufino, 12 arresti in Campania

A Napoli i carabinieri del Gruppo per la Tutela Ambientale e della Sicurezza Energetica hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 12 persone, nelle province di Napoli, Avellino e Salerno. Sono ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti, corruzione e furto aggravato ai danni della Città Metropolitana di Napoli. Le indagini, coordinate dalla Dda di Napoli, sono durate circa sei mesi. I militari hanno accertato l’esistenza di una associazione dedita allo smaltimento illecito di rifiuti speciali, di provenienza industriale, nell’impianto pubblico di Tufino. L’indagine è partita nel gennaio del 2023, grazie alle segnalazioni di anomalie della Sapna, società interamente partecipata dalla città metropolitana di Napoli che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti solidi urbani della area metropolitana del capoluogo campano. Attraverso intercettazioni di conversazioni, video riprese e pedinamenti, i carabinieri hanno scoperto che nell’impianto per la gestione dei rifiuti di Tufino venivano smaltite tipologie di rifiuti di provenienza industriale, estranee al ciclo di raccolta dei rifiuti urbani.

Circa redazione

Riprova

Scossa di terremoto di magnitudo 3.5 in mare nel Riminese

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 23.03 sulla costa romagnola, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com