Radiologa morta a Capri, indagato il compagno

Si infittisce il giallo sulla morte di Anna Francesca Scarpati, trovata morta nella sua abitazione caprese dove si trovava in vacanza. La salma della donna è stata trasferita a Napoli questa mattina con il primo traghetto. Al momento si trova all’istituto di medicina legale del nuovo Policlinico, dove venerdì mattina sarà eseguita l’autopsia. Tale esame viene ritenuto di fondamentale importanza per gli inquirenti, per  stabilire le cause della morte della radiologa napoletana. Tuttavia chi indaga sta concentrando i propri sospetti su R.D.P., 51 anni, di Napoli che si trovava a Capri con Anna Francesca per trascorrere con lei le vacanze di fine anno, lo stesso che ha chiamato i soccorsi dopo aver trovato il cadavere della donna.  L’uomo è indagato per abbandono di incapace, per non aver tempestivamente chiamato i soccorsi dopo aver visto che la radiologa versava in gravi condizioni a causa di un’emorragia. L’autopsia dovrà stabilire anche l’ora della morte per consentire agli inquirenti di delineare l’impianto accusatorio ed accertare eventuali altre responsabilità.

Circa redazione

Riprova

Firenze: Gdf blocca crediti Iva per 58 milioni

I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Firenze e i funzionari del …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com