Omicidio Willy, Cassazione dispone processo bis per i fratelli Bianchi

I giudici della prima sezione penale della Corte di Cassazione, hanno accolto il ricorso presentato dalla procura generale della Corte d’Appello di Roma ed hanno disposto un processo d’Appello bis per i fratelli Gabriele e Marco Bianchi, imputati per l’omicidio di Willy Monteiro avvenuto a Colleferro in provincia di Roma, la notte tra il 5 e 6 settembre del 2020. Il ricorso è stato accolto solo nella parte in cui veniva chiesta la contestazione delle attenuanti generiche che avevano portato alla riduzione della pena dell’ergastolo a 24 anni, riqualificando di fatto il reato da omicidio volontario a preterintenzionale. Il Procuratore generale, Marco Dall’Olio, nel corso della sua requisitoria di questa mattina aveva chiesto un nuovo processo d’appello per annullare le attenuanti generiche concesse in secondo grado per i fratelli Gabriele e Marco Bianchi a cui era stata ridotta la pena dall’ergastolo a 24 anni. Per i fratelli Bianchi potrebbe prefigurarsi una nuova condanna all’ergastolo. I giudici della Suprema Corte hanno respinto i ricorsi presentati dagli altri due imputati, Belleggia e Pincarelli, condannati in Appello a 23 e 21 anni.

Circa redazione

Riprova

Donna caduta da ponte A4, non era suicidio: è stata uccisa

La donna il cui corpo è stato trovato all’alba di mercoledì sull’autostrada A4, non si …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com