‘Ndrangheta e politica a Reggio Calabria, 14 misure cautelari

Blitz dei carabinieri del Ros a Reggio Calabria per l’esecuzione di 14 misure cautelari nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Dda su presunti rapporti tra ‘ndrangheta e politica. L’obiettivo di questa indagine è stato quello di sradicare i rapporti di tre politici locali, accusati anche di reati di scambio elettorale con alcuni esponenti della ‘ndrangheta, la mafia calabrese molto attiva in città. L’indagine, secondo quanto si é appreso, riguarderebbe presunti illeciti commessi in occasione delle elezioni regionali del 2020 e del 2021 e delle elezioni comunali a Reggio del 2020. Alle persone coinvolte nell’operazione sono contestati, a vario titolo, i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione aggravata dal metodo mafioso, reati elettorali, corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio e falsità materiale e ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici. L’indagine ha attenzionato anche attività e condizionamenti esercitati sulla politica locale dalla cosca Araniti della ‘ndrangheta.

Circa redazione

Riprova

Scossa di terremoto di magnitudo 3.5 in mare nel Riminese

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 23.03 sulla costa romagnola, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com