Nations League. L’Italia batte il Belgio 2-1 e conquista il terzo posto

L’Italia sale sul podio della Nations League, anche se quello più basso. Nella finale per il terzo posto gli azzurri di Mancini sconfiggono il Belgio per 2-1 con le reti di Barella e al rigore di Berardi. La nazionale di Martinez accorcia le distanze con De Ketelaere a una manciata di minuti dal fischio finale. Mancini cambia veste alla squadra partendo dal centrocampo dando spazio a Pellegrini e a Locatelli. In attacco spazio a Raspadori, punta centrale, assieme a Berardi, a destra, e a Chiesa a sinistra. In difesa, con Bonucci squalificato, la coppia centrale è formata da Acerbi-Bastoni. Il ct del Belgio deve fare a meno del tridente d’attacco e schiera due mezze punte alla spalle di Batshuayi. L’Italia parte bene con Chiesa che nei primi due minuti sfiora il gol in un paio di occasioni, mentre dall’altra parte ci prova senza successo Batshuayi. Gli azzurri per i premi venti minuti sono padroni del campo poi il Belgio inizia ad uscire fuori e, nonostante vanno vicini al vantaggio con il solito Chiesa, lasciano di più l’iniziativa alla squadra di Martinez

La ripresa inizia sempre sotto i colori azzurri che vanno in vantaggio con Barella che dopo una respinta difensiva su un calcio d‘angolo, con un destro al volo batte Courtois. Martinez mette dentro De Bruyne e De Ketelaere per Tielemans e Saelemaekers dando una nuova impronta offensiva ai suoi, che prendono in pieno la traversa con Batshuayi. Ma subito dopo Castagne atterra Chiesa in area e Berardi mette segna il rigore del 2-0. Il Belgio reagisce con Alderweireld, che trova pronto Donnarumma. Il Belgio accorcia sul finire della partita con un tiro non irresistibile di De Ketelaere, fissando il risultato definitivo sul 2-1. Per Mancini è una vittoria importante non solo perché regala agli azzurri il terzo posto in Nations League ma anche in chiave mondiale perché ora l’Italia guadagnerà, sicuramente, qualche posizione nel ranking Uefa che le permetterà un avvicinamento ai prossimi mondiali di calcio con più tranquillità.

Circa redazione

Riprova

Fifa. Infantino: Mondiali di calcio 2030 al duo Israele-Emirati

Sport in soccorso della politica per portare la pace in una delle regioni più martoriate …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com